Ravioli ripieni con funghi gallinacci

Ravioli_piattoM’incammino nel fitto del  bosco  con i miei stivali di gomma. Il sole filtra tra gli alberi e illumina il sottobosco. Addosso sento l’umidità e il freddo delle prime brine mattutine ma passeggiando  scarico la stanchezza e la tensione accumulata durante questa settimana. Mi piacerebbe trovare un po’ di  porcini, ma tanto so già che, anche se loro sono lì sotto le foglie, nascosti, io difficilmente riuscirò a scovarli anche perché ormai è improbabile che ce ne siano. Tra le macchie di scope trovo qualche gallinaccio e un po’ di trombette di morto; dopo aver camminato una buona mezz’ora  raggiungo una pinetina in mezzo al bosco e finalmente trovo un po’ di finferle; diverse dai gallinacci, più piccole, dal cappello liscio, lucido e marroncino e dal gambo giallo arancio sono buone da fresche e molto profumate se fatte seccare, buonissime per i sughi o un contorno di funghi misti. A questo punto mi sento soddisfatta … non tornerò a casa a mani vuote.. ma con i funghi nella cesta … pronta per fare i miei ravioli ripieni di gallinacci.

Per ottenere i ravioli per 4 persone ci vogliono:

  • 300 gr di farina di semola BIO
  • 2 uova delle galline che razzolano nell’aia del nonno
  • Mezza tazzina d’acqua
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 250 gr di ricotta di pecora BIO
  • 3 patate rosse piccole
  • 4 funghi  gallinacci
  • Un manciata di finferle
  • Uno spicchio d’aglio
  • olio extra vergine d’oliva BIO
  • sale, pepe

Per il sugo:

  •  8-10 gallinacci
  • una manciata di finferle
  • qualche trombetta di morto
  • una manciata di piselli
  • un po’ di prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 100 ml di conserva di pomodoro (ho usato quella che mia suocera ha preparato in estate)
  • 1 peperoncino piccante
  • uno spicchio d’aglio
  • un rametto di rosmarino
  • qualche foglia di nipetella
  • sale
  • olio extra vergine d’oliva BIO

Sulla spianatoia ho disposto la farina a fontana, aggiunto le uova, l’acqua, il sale e impastato fino ad ottenere un impasto liscio e ben amalgamato. Ho fatto riposare un po’ e nel frattempo ho preparato il ripieno.

Ravioli_ai_Funghi

In una padella ho fatto soffriggere uno spicchio d’aglio poi aggiunto i gallinacci e i finferli precedentemente puliti ( li lavo velocemente  sotto  l’acqua corrente!) e fatti a pezzetti; ho aggiustato di sale e pepe e fatto cuocere per una decina di minuti. Ho fatto cuocere la patate, sbucciate e fatte a tocchetti nel microonde per 3-4 minuti (voi potete lessarle in modo tradizionale, in questo caso dovete farlo prima di far la sfoglia). Ho frullato i funghi nel robot da cucina fino a che risultassero finemente sminuzzati, passato le patate nello schiacciapatate, poi in una ciotola ho unito i funghi alle patate e alla ricotta e amalgamato bene.

Ho steso la sfoglia  con la macchina per la pasta e formato delle strisce larghe circa 12-15 cm.

Ho disposto l’impasto a mucchietti sopra la sfoglia e ricoperto con un’altra sfoglia di pasta. Ho passato la rondella per tagliare i ravioli, li ho staccati e disposti nella spianatoia in attesa che l’acqua in pentola raggiungesse il bollore.

Prima di fare la sfoglia ho cotto  i piselli con un po’ di olio extra vergine d’oliva BIO  e prezzemolo  e ho preparato  il sugo. In una padella ho fatto soffriggere a fuoco basso  l’aglio tritato finemente, un rametto di rosmarino intero, senza sfogliarlo, e qualche foglia di nipetella, poi aggiunto il vino bianco e fatto evaporare, ho aggiunto  i funghi puliti, lavati a pezzetti; li ho fatti andare in padella per qualche minuto a fuoco vivace, finché non si era prosciugata l’acqua che buttano fuori e poi aggiunto la conserva di pomodoro e i piselli. Ho aggiustato di sale, aggiunto dell’acqua  e cotto a fuoco basso per circa 15 minuti.

Ho cotto i ravioli poi  lo ho saltati nella padella in cui avevo preparato il sugo e servito subito!

Ravioli_ai_GallinacciCon questa ricetta partecipo al contest:

0"/

Annunci

50 thoughts on “Ravioli ripieni con funghi gallinacci

    • I ravioli sono venuti veramente buoni. Domenica ci siamo gustati proprio un bel pranzetto, anche se è andata a finire che abbiamo pranzato alla 2.00! Ho impiegato più tempo del previsto per finire i ravioli!

    • Me li sono proprio gustati…sono stati il frutto delle mie fatiche, nel bosco…poi in cucina…quindi li ho apprezzati ancora di più!
      Comunque prepararli per me è stato un divertimento, anche se mi ci è voluto un sacco!
      Baci e buona giornata

    • Sarebbero stati l’ideale anche per me, se me ne fossero avanzati un po!
      Oggi invece mi sono dovuta accontentare di un pranzetto veloce e non così ricco di bontà!
      Un bacione grosso grosso!

  1. Mia Cara Giusy: COMPLIMENTI!!! Ho apprezzato tanto il racconto così descrittivo che faceva da preludio a questo sublime ed elegantissimo piatto (che qui, posso solo sognarmi:-( facendo un giro nella tua cucina e in quella dei nostri Amici Blogger) Ti auguro un grossissimo IN BOCCA AL LUPO per il CONTEST! e faccio il tifo per te. CIAO

    • Mi fa un sacco piacere, cara Marilena, che hai apprezzato così!
      È stato bello “risentirti” anche nel mio blog! Mi mancano molto le tue ricette, sai…. facci conoscere un po’ la cucina turca, dai!
      Grazie per l’imbocca al lupo! Incrocio le dita!
      un abbraccio grosso grosso e a presto

  2. Che brava Giusy,
    tutti prodotti freschi e stagionali (è bello avere le uova fresche delle galline felici vero? io ho la zia che me le spaccia 😉 )
    Mi piacciono molto gli ingredienti usati, brava brava brava 🙂
    Un grande in bocca al lupo per il contest 😉
    Un abbraccio
    Lou

    • Grazie Lou, i tuoi complimenti mi fanno così piacere!
      Io cerco di usare sempre prodotti stagionali, quando posso… quelli dell’orto e in questo periodo anche quelli del bosco!
      In quanto alle galline, mi ritengo fortunata, per il momento, dato che utilizzo le uova della galline del mio babbo! Sai che ci sono periodi in cui le galline fanno meno uova o nemmeno uno, e io non riesco a consumare le uova comprate! È più forte di me!
      Baci e… a presto!

      • Cara fai bene,
        è una grande fortuna la nostra, di avere della natura più o meno generosa e famigliari con un orticello o delle galline.
        Quest’anno ho aiutato il mio babbo a fare l’orto, anche se poi se ne occupa lui all’80% per questioni logistiche quando mi ha dato le butternut ho sentito una felicità indescrivibile.
        Per non parlare dell’estate generosa di pomodori, zucchine, melanzane e altro.
        Devo dire che le galline di mia zia son abbastanza costanti, ne fan parecchie e lei si dispera sempre.
        Ma ora con la stagione del panettone ha poco da temere, perché ne farò fuori parecchie!
        Ti abbraccio e a presto
        Lou

    • Grazie per il “Mi piace” allora…
      A me piaace andare al bosco, cercare funghi , casagne e respirare aria pura, è riposante per me! I piatti a base di funghi sono una vera bontà per me, anche abbinati al tartufo.
      Buona serata

  3. Cara Giusy questi ravioli sono un’apoteosi di sapori!! Invitanti e deliziosi, da mangiare in famiglia ma anche per certe occasioni speciali! Una ricetta davvero ottima! Un bacione e buona serata! 🙂

    • I ravioli sono un primo che non si cucina tutti i giorni, e soprattutto se si fanno in casa, non ci si può permettere di farli in settimana, per mancanza di tempo, questo per quanto mi riguarda… quindi a casa mia sono per le occasioni speciali, proprio come dici tu!
      Un bacione e buona serata anche a te!

    • Ciao Enrica, sono d’accordo con te…i funghi sono dei veri gioielli. Sono un’amante dei primi piatti e secondo me i funghi si prestano molto per fare ripieni e sughetti.
      un abbraccio e a presto!

  4. il mio wordpress FRIGGE….MA FRIGGE AMMODO EH!!!…ti ha cancellata dai miei blog amici…e quindi non mi apparivi più…ho supposto tu fossi incasinata col lavoro…e poi scopro che hai ben due post che IO NON HO VISTO…mannaggia!!! eccomi qui…a leggere questa ricetta che è una SIGNORA RICETTA!!! stupenda ed elaborata…con tanto gusto e sapore…

    • Mi ci vorrebbe una bacchetta magica…dice la mia piccola…ma che funzioni però…che mi facesse apparire un po’ di tempo in più in questo periodo!…ma credo che ci vorrebbe un po’ a tutti, eh… per avere un po’ di tempo libero in più!
      in quanto ai raviolini…ho finito anche quelli che avevo messo in freezer …mio marito li ha rivoluti di nuovo dopo qualche giorno ..e adesso..finite le scorte!!!!!

  5. Pingback: Sapori d'autunno: il mio nuovo contest! - Beatitudini in Cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...